Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo.
Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione di tali cookie si veda l'informativa estesa.

Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità

ISC CENTRO: ALUNNI A LEZIONE DI DIFESA DALLE… FAKE NEWS

Foto della sala

Difendersi dalle fake news sviluppando il ragionamento critico, sfruttare il potenziale didattico del web senza finire nella trappola del semplice “copia e incolla”, dividere la vita reale da quella digitale. Sono alcuni dei temi al centro dell’incontro promosso dall’Isc Centro di San Benedetto in collaborazione con il comitato dei genitori sull’uso consapevole dello smartphone da parte dei ragazzi. Ospite d’eccezione, Stefania Garassini, giornalista e docente universitaria, che da anni studia il rapporto fra le persone e il digitale e che ha svelato agli alunni delle classi prime della scuola secondaria Curzi alcuni piccoli accorgimenti per aumentare la consapevolezza nel loro rapporto con il telefonino.

Uno degli argomenti che ha toccato di più gli alunni ha riguardato la produzione delle fake news e le modalità messe in atto per manipolare gli utenti. Per non essere troppo sprovveduti e cadere in questi tranelli, la docente ha dato alcune indicazioni, fra cui verificare sempre le notizie tramite siti autorevoli. La Garassini ha anche spiegato il valore di condivisione del sapere di strumenti come wikipedia, ma ha invitato anche a fare attenzione poiché tutti vi possono scrivere e le notizie riportate andrebbero sempre verificate prima di fare “copia e incolla”. Ha poi raccomandato gli alunni di rispettare alcune regole nell’uso dello smartphone, come non lasciarlo in camera da letto durante la notte e non usarlo durante i pasti. Meglio, inoltre, prediligere i rapporti concreti e diretti in famiglia e fra pari, almeno in alcune situazioni. La docente la sera precedente era stata animatrice dell’incontro in un auditorium comunale gremito organizzato dal comitato genitori dell’Isc Centro su “Lo Smartphone: sì, no, a che età”, con la presenza di quasi duecento persone per ascoltare le indicazioni per un uso consapevole del telefono negli adolescenti.